Home » Video Marketing » Video Social Network

Come creare video per i social media

I video secondo le statistiche sono uno degli strumenti più efficaci e moderni per il marketing; anche i social dopo il successo del formato testuale e di quello fotografico si stanno spostando verso i video.

Social come Tik Tok sono l’esempio lampante che dimostra questo trend; gli utenti non solo amano guardare video ma addirittura amano crearne di propri dando spazio alla creatività.

Dal 2018 ad oggi i social hanno fatto grande strada nel settore video, fornendo sempre più strumenti di personalizzazione e di analisi per i brand che desiderano intraprendere sponsorizzazioni o creazioni di contenuti di questo tipo.

Tra i motivi per cui dovresti scegliere di fare video marketing per i social media ci sono le statistiche che spiegano che il 64% degli utenti che ha guardato un video ha più probabilità di acquistare un prodotto; addirittura le conversioni aumentano fino all’80% per i brand che utilizzano il video marketing.

Uno degli errori più comuni che i marchi tendono a fare è quello di omologare la comunicazione su tutti i social; è invece importante differenziarla: ogni piattaforma ha una tipologia di pubblico diverso, regole differenti e modalità comunicative distinte.

In questo nostro post troverai tutti i suggerimenti, piattaforma per piattaforma, per poter creare al meglio una strategia di video marketing per i social.

Servizio realizzazione video per i social

I video per i social media sono uno dei contenuti con il più alto tasso di visualizzazioni, interazioni e conversioni. Affidati a Post Tube per la realizzazione del tuo prossimo video social!

Perché utilizzare video sui social media?

Impossibile resistere al fascino dei video, lo dicono le statistiche: sui social network vincono i video. Questo dato ha fatto sì che i video diventassero sempre più importanti, tanto da diventare uno dei principali strumenti del social media marketing.

I marchi più importanti ma anche le piccole aziende con un occhio verso il futuro hanno deciso di investire nella loro immagine digital comprendendo l’importanza del format video.

Perché dovresti utilizzare video sui social?

Il motivo del successo dei video è piuttosto lampante. I filmati sono immediati e naturali rispetto a lunghi testi da leggere che spesso scoraggiano gli utenti. Un contenuto video è non solo virale ma è anche un ottimo veicolo per comunicare un messaggio arrivando in modo diretto e senza filtri.

I video sono quindi un ottimo strumento social per aumentare l’engagement, ottenere un maggior numero di visualizzazioni e interazioni, inoltre diventano anche più facilmente virali.

Engagement dei video sui social network?

Tutti parlano dell’importanza di essere presenti online e di fare marketing sui social ma quanto converte effettivamente un video sui social network? Secondo i dati forniti da Salesforce a livello globale la percentuale degli utenti che vede interamente un video si aggira intorno al 10% e il 60% arriva a vederne meno di un quarto.

I dati di studio condivisi da Locowise invece spiegano che per statistica un utente guarda un video per non più di 18 secondi.

Insomma, non basta postare video per riuscire ad ottenere risultati efficaci. E’ fondamentale elaborare una strategia di Social Media Marketing efficace in modo da sfruttare al massimo la giusta piattaforma per veicolare i migliori contenuti specifici per il proprio target.

Come creare una strategia video sui social media

Dopo aver imparato insieme l’importanza di creare video di qualità entriamo nel dettaglio dei social network per studiare una strategia di marketing dedicata ad ogni tipo di piattaforma.

Se c’è un dettaglio importante da tenere a mente nel momento in cui andrai a creare una strategia video sui social media.

Ogni app ha una sua filosofia, un suo pubblico e delle sue regole: durata, effetti e formati cambiano, per questo motivo non potrai utilizzare lo stesso video senza modifiche ma dovrai adattarlo con cura.

Da Instagram che con le sue stories ha rivoluzionato il mondo dei social a Facebook che ha fatto dei video un messaggio comunicativo importante fino al nuovissimo TikTok che ha sicuramente dato uno scossone ai social più tradizionali; ecco social per social come creare una strategia video efficace.

Instagram

Esistono quattro tipi differenti di video per Instagram: le stories, i video da caricare nella gallery, IGTV e la nuovissima funzione Reel.

Il fattore principale che fa apprezzare Instagram è la velocità, l’utente skippa con una rapidità mai vista prima, è quindi importante essere brevi ed inserire una call to action in modo da captare l’attenzione dell’utente.

Instagram, nonostante nasca come social fotografico, è stato il primo ad importare una importante modifica nel settore. Proprio su questa piattaforma sono stati lanciati i video silenziosi in riproduzione automatica, seguito a ruota poi da Facebook che ha compreso l’importanza di questa scelta.

Per attirare l’attenzione su Instagram è importante iniziare i video con un movimento in grado di lasciare il segno. Inoltre è importante che siano visivamente stimolanti e che contengano testi e didascalie di supporto per chi utilizza l’app in modalità silenziosa.

Le modalità video sono poi differenti: IGTV nasce per dare una versione social in app simile a YouTube, si tratta di video più lunghi con la possibilità di caricare anche una qualità più alta.

Il recentissimo Reel invece nasce come contenuto simile a TikTok; qui è possibile infatti montare immagini, clip e musica dando luogo a vere e proprie challenge.

Facebook 

Facebook e Instagram sono spesso considerati i social più utilizzati, basti pensare al momento in cui la mattina ci rechiamo al lavoro e utilizziamo i mezzi. Quante persone accanto a noi stanno sfogliando proprio la home di queste due app?

Per quanto riguarda Facebook se vorrai creare un video social a scopo di marketing dovrai tenere a mente in primis quante persone vedranno per intero il video e anche quante lo guarderanno senza audio.

Questi due dettagli saranno preliminari per aiutarti a creare un montaggio video efficace, magari con sottotitoli e già chiaro dall’inizio.

Su Facebook è possibile pubblicare anche video più lunghi ma è importante riuscire a comunicare il proprio messaggio già dai primi frame, poiché spesso l’utente tende ad andarsene e scrollare prima che il filmato sia terminato.

Oltre al classico formato video Facebook offre alcune alternative per creare video utili a livello di marketing colpendo diversi target:

  • Stories mostra video di massimo 20 secondi con una durata di sole 24 ore.
  • Video Cover dà la possibilità di ravvivare la pagina del proprio brand con un contenuto tra i 20 e i 90 secondi che si ripete.
  • Video Profilo concede la possibilità di creare un breve video di massimo 7 secondi che può sostituire la foto profilo.

Twitter

Twitter nasce come piattaforma testuale breve di informazione. I primi anni aveva un numero limitatissimo di caratteri e solo successivamente ha lasciato più spazio ai diversi utenti.

Tra i social Twitter è spesso uno dei meno considerati ma in realtà ha un suo potenziale; tra i tratti distintivi di Twitter c’è la velocità.

Per questo motivo sono necessari video e clip brevi. Tra i migliori suggerimenti che possiamo darti c’è quello di creare dei video risposta one-to-one dedicati ai tuoi utenti in modo da poter creare interazione personalizzata.

Su Twitter i video vengono riprodotti automaticamente. Questo fa in modo che il messaggio attiri l’attenzione del pubblico al momento in cui compare in bacheca, creando dinamismo in una home spesso piena di testo o di fotografie.

Tik Tok

Tik Tok è sicuramente il social del momento, con la musica come protagonista ha coinvolto prima gli adolescenti che sono i veri user della piattaforma ma successivamente anche generazioni più adulte che hanno compreso quanto sia divertente l’applicazione e quanto siano creativi gli utenti online.

Attualmente Tik Tok è tra le più scaricate e ha come protagonista la fascia di adolescenti che risulta particolarmente appetibile per il settore marketing.

Nata con il nome di “Musical.ly; poi trasformata in TikTok l’applicazione ha conquistato i più giovani fornendo linee guida su come utilizzarla. Dalle challenge ai duetti fino ai più recenti “pov”, tutto viene racchiuso in categorie tematiche grazie ad hashtag specifici.

Ma perché dovresti utilizzare un’app apprezzata soprattutto dai ragazzini?

Ti basti pensare che l’app conta più di 1 miliardo di download e conta oltre 500 milioni di utenti attivi al mese; nel 2020 ha registrato una crescita esponenziale anche in Italia.

Tra i brand che si sono occupati di marketing su questa piattaforma c’è Guess che nel 2018 ha lanciato una delle prime campagne fashion con hashtag #InMyDenim coinvolgendo gli utenti in una challenge.

La campagna ha visto prima il coinvolgimento di alcuni influencer che hanno aiutato a veicolare la sfida e l’hashtag e fate conto che in una sola settimana ha raccolto più di 10 milioni di views e più di 5mila video postati dagli utenti che hanno interagito.

Linkedin 

C’è chi esclude Linkedin dalle strategie social ma in realtà gli ultimi aggiornamenti hanno reso questa piattaforma perfetta anche per la comunicazione video.

Dagli ultimi aggiornamenti infatti è possibile caricare video e questo ha permesso ai brand di lavorare moltissimo sulla propria immagine Linkedin fornendo contenuti creativi, immediati ed efficaci.

Linkedin stesso suggerisce quattro diversi temi per la creazione di video da pubblicare sulla piattaforma:

  • Show It – in caso tu faccia parte di un settore frenetico ed in continua evoluzione potrai sfruttare i video per fornire tutorial, dare informazioni o mostrare tutte le novità coinvolgendo il pubblico.
  • Trasportali sul posto – il video è sicuramente uno dei modi migliori per coinvolgere il pubblico; in caso di eventi è fondamentale sfruttare tecniche video per riuscire a lasciare il segno anche a chi non è presente.
  • Teach it – i Social sono un posto in cui la condivisione di informazioni è fondamentale; quando scopri qualcosa di interessante, un modo migliore per effettuare un passaggio del tuo lavoro o una maniera per velocizzare alcuni passaggi condividilo: insegnare e condividere la tua conoscenza non solo ti darà maggiore autorità ma ti aiuterà anche a fidelizzare potenziali clienti.
  • Share it – la condivisione è fondamentale, non solo in caso la facciano gli utenti ma anche quando la fai tu. Se hai una notizia importante, un annuncio da fare o un importante lancio: fallo con un video!

You Tube

Prima di capire che strategia utilizzare su Youtube è importante immaginare il social come una gigantesca libreria piena di contenuti in cui le persone navigano per trovare una risposta a determinate domande o ricerche.

Tra i fattori più importanti da tenere in considerazione al momento in cui vorrai creare un video per YouTube ci sono la durata, l’immagine di copertina e i metadati.

La durata del video dovrebbe rientrare in un range di circa 15 minuti, in modo da non essere né eccessivamente breve né troppo lungo.

Il secondo punto riguarda l’immagine di copertina; al momento in cui si scorre la homepage di YouTube è proprio questo dettaglio ad attirare l’attenzione invogliando a fare clic.

Infine è fondamentale non trascurare i metadati: titolo, descrizione e parola chiave aiuteranno il tuo video nell’indicizzazione comparendo al meglio sia su Youtube che sui motori di ricerca, arrivando quindi al meglio ad utenti interessati.

Live Video: Facebook e Instagram

I video live sono uno strumento efficace che piace moltissimo agli utenti; le dirette sono senza filtri, senza tagli e senza modifiche: per questo motivo vengono particolarmente apprezzati.

Sia su Instagram che su Facebook è possibile sfruttare questa funzionalità in modo da poter coinvolgere e ottenere maggiori consensi ma ciascun social necessita di un approccio differente.

I video live sono sempre più popolari e riescono a raggiungere un numero maggiore di utenti al momento del lancio di una diretta; tra i migliori consigli per sfruttare una live c’è quello di non ignorare gli utenti, è infatti fondamentale rispondere ai commenti in diretta in modo da poter creare un legame con chi ci sta guardando.

Servizi social media video

In questo nostro post abbiamo ripercorso non solo l’importanza del video marketing con l’efficacia legata ai social ma abbiamo anche analizzato insieme, piattaforma per piattaforma fino ad arrivare a delineare alcune delle differenze fondamentali che deve avere un video per essere efficace su ciascuna app.

È bene anche ricordarci che sono sempre più gli utenti connessi da mobile; le ultime statistiche parlano di un 94% degli utenti su Facebook, 60% per Linkedin e 82% per Twitter.

Tra i motivi del successo dei video sui social c’è sicuramente la fruizione da mobile ma anche la soglia di attenzione più breve, il comportamento tipico del Binge-Watching e la voglia di novità che da sempre nutre le piattaforme social.

In caso tu stia cercando un supporto maggiore per il tuo progetto puoi contare su di noi, contattaci senza impegno e raccontaci del tuo brand, ti forniremo un preventivo personalizzato e saremo al tuo fianco nella creazione di campagne di video marketing per i social aiutandoti a raggiungere un pubblico interessato.

Servizio realizzazione video per i social

I video per i social media sono uno dei contenuti con il più alto tasso di visualizzazioni, interazioni e conversioni. Affidati a Post Tube per la realizzazione del tuo prossimo video social!