Home » Post Produzione » Video per Instagram

Video per Instagram: Stories, IGTV, Live, Post

Vuoi raggiungere i tuoi clienti con video creativi e accattivanti?

La risposta è il video per Instagram.

Instagram è nato come social per le immagini, ma negli anni ha avuto una crescita davvero notevole, dovuta sopratutto alla sua capacità di adattamento dei contenuti sempre al passo con il mercato. 

Un esempio sono la creazione dei video in diversi formati: feed, stories, IG tv e Reels.

La cosa bella è che questi strumenti sono facilmente accessibili a tutti, non solo ai grandi brand. 

Questo rende Instagram un must per tutte le PMI o liberi professionisti che intendono implementare una strategia marketing puntando proprio sul video.

Servizio realizzazione video per Instagram

I video per Instagram sono uno dei contenuti con il più alto tasso di visualizzazioni, interazioni e conversioni. Affidati a Post Tube per la realizzazione del tuo prossimo video per Instagram!

Indice nascondi

Perché dovresti creare video per Instagram? 

I contenuti video di Instagram sono perfetti per aumentare la popolarità di un brand, ma anche per fare crescere l’interazione e il coinvolgimento.

Il social network mette a disposizione varie tipologie di video, che possono essere utilizzati a scopi diversi: dal classico post alla diretta.

Una delle ultime novità introdotte è Reels: una funzionalità molto simile a TikTok che fornisce ai follower un’esperienza ancor più immersiva con il brand di riferimento.

Se seguire una diretta di Chiara Ferragni permette ai suoi follower di interagire con lei nel quotidiano, un suo Reel può essere associato al lancio di una nuova collezione o alla sponsorizzazione di un determinato prodotto.

Inoltre, come tutti gli altri social network, anche Instagram ottimizza i contenuti in base ai gusti e ai comportamenti degli utenti.

Un fattore determinante per aumentare il coinvolgimento, o come dicono gli anglosassoni l’engagement.

Ci sono però altre buone ragioni per investire nei video per Instagram.

Te ne riassumiamo alcuni qui:

  • Possibilità di postare contenuti complessi, che non potrebbero essere raccontati nel modo giusto con una singola immagine;
  • Creare maggiore consapevolezza del prodotto e/o servizio nel target di riferimento;
  • Raccontare lo stesso contenuto con diverse tipologie di video per focalizzarsi ogni volta su aspetti diversi, come emozioni e/o valori.

Come creare, condividere e ottimizzare i video per Instagram

Instagram ti dà quindi la possibilità di personalizzare i tuoi video al massimo.

Qui di seguito ti illustreremo nel dettaglio questi strumenti e le modalità più efficienti per utilizzarli.

Post video Instagram

Iniziamo la nostra carrellata dal classico post Instagram, la prima tipologia di contenuta pensata dal social.

Molto è cambiato da quando Instagram ha dato la possibilità di postare video nel 2013. Allora infatti non era possibile caricare contenuti multimediali che superassero i 15 secondi.

Oggi invece è possibile caricare video in HD fino a 1 minuto, con la possibilità per le aziende di incrementare l’engagement.

Quali sono le caratteristiche tecniche di questi video?

Vediamole insieme:

  • Formato: MP4;
  • Lunghezza: dai 3 ai 60 secondi;
  • Grandezza file: Instagram non pone limiti ma ti consigliamo di non andare oltre i 50 MB;
  • Orientamento: quadrato, formato ritratto e paesaggio;
  • Aspect ratio: un minimo di 1.91:1 fino a un massimo di 4:5;
  • Risoluzione minima: 600 x 355 pixel (1.9:1 orizzontale), 600 x 600 pixel (1:1 quadrata), 480 x 600 pixel (1:1.25 verticale).

Come fare per caricare un post video?

Per caricare un post video, dunque un contenuto che andrà direttamente nel tuo feed, ci sono due modalità.

1) Caricare un video pre-registrato:

Instagram permette di caricare un contenuto già presente nella libreria del tuo smartphone.

Una volta scelto il video si possono fare diverse cose:

  • Adattare le dimensioni;
  • Creare un Boomerang;
  • Creare un carosello di video;
  • Editare più video creandone uno singolo con l’opzione “taglia”.

Quando si è soddisfatti si può procedere a caricare il video sul feed.

2) Pubblicare automaticamente il post con Later:

Later è un tool web partner di Instagram che permette di postare contenuti programmati in modo del tutto sicuro.

Uno strumento molto utile per aziende che necessitano di condividere video seguendo un calendario ben preciso.

Il programma è un Drag & Drop, molto facile da usare, che permette anche di fare un mini editing sul video. Esattamente come se stessimo postando direttamente da Instagram.

Affinché la condivisione vada a buon fine il video deve avere le stesse caratteristiche tecniche di un post Instagram nativo.

Diversi tipi di post video Instagram

Cosa puoi fare con un post video Instagram? Praticamente quello che vuoi: il limite è solo la creatività.

Nonostante tutto è bene avere degli obiettivi ben chiari affinché il contenuto diventi un post video di successo.

Ti facciamo qualche esempio.

Carica i video su Instagram per promuovere un prodotto

In 60 secondi si possono mostrare davvero molte cose. 

Non a caso il post video rappresenta per le aziende una risorsa importante per campagne marketing di qualunque genere.

Un consiglio? 

Tieni a mente il tuo target e cerca di catturare l’attenzione.

Per esempio la piattaforma streaming Disney+ ha scelto di celebrare il World Pasta Day postando un Boomerang con la famosa scena tratta dal film d’animazione Lilli e il Vagabondo.

L’obiettivo del post è creare coinvolgimento puntando sull’effetto nostalgia, con un messaggio tipo: “Vuoi riguardare il film? Abbonati a Disney+.”

Usa i post dei video di Instagram per migliorare la brand awerness

Postare un contenuto video su Instagram permette a un’azienda di veicolare in modo diretto i suoi valori e la sua filosofia.

Un ottimo modo per costruire fiducia con il consumatore, ma anche con potenziali aziende partner.

Ti diamo questo suggerimento:

pensa al messaggio che vuoi veicolare e immagina un contenuto breve, facilmente fruibile.

Barbie, per esempio, ha recentemente realizzato un video Instagram che dimostra come giocare con le bambole sviluppi l’empatia. 

video barbie

L’obiettivo del brand è trasmettere con questo messaggio ideali positivi come la collaborazione e la tolleranza. 

Suggerimenti per creare fantastici post su Instagram

Un buon post video Instagram dovrebbe puntare a un perfetto equilibrio tra contenuto e qualità tecnica. 

In quest’altra carrellata ti illustreremo alcune delle modalità più usate per dare vita a post video di successo.

#1 Scegli una foto accattivante per la copertina del tuo video

In un mondo in cui gli utenti sono costantemente bombardati da contenuti catturare l’attenzione può essere davvero molto complicato.

Ecco perché scegliere una foto accattivante per la copertina di un video aumenta la possibilità che le persone si soffermino a guardare tutto il filmato.

Un suggerimento: è bene scegliere una foto che sì catturi l’attenzione, ma che allo stesso tempo racconti il messaggio del tuo video.

In poche parole, meglio evitare di scegliere una foto che non c’entra nulla.

Per esempio Lady M Confections, noto brand di pasticceria di lusso, realizza video minimal curati nei minimi dettagli. 

Protagonisti delle copertine sono i loro dolci.

In particolare, le famose crêpes, spesso catturate in angolazioni particolari per enfatizzare l’unica tipologia di lavorazione.

#2 Ottimizza l’audio

Sebbene la riproduzione dei video parta automaticamente ogni volta che l’utente scrolla la home, l’audio è silenziato.

Per ascoltare il suono gli utenti devono premere sul video.

Questo è un aspetto da tenere a mente perché è necessario rendere comprensibile il video anche senza audio, magari puntando sulla qualità delle immagini o aggiungendo sottotitoli.

Non sempre infatti gli utenti possono essere nelle condizioni di ascoltare. 

Freeda, per esempio, propone sempre contenuti video corredati da sottotitoli.

#3 Concentrati sui primi pochi secondi del tuo video

Come abbiamo già detto, su Instagram c’è molto da vedere.

Perciò oltre a scegliere un’immagine di copertina accattivante, è anche necessario che il video catturi lo spettatore nei primi 3-5 secondi.

Apple, per esempio, ha deciso di lanciare il nuovo iPhone 12 Pro realizzando un video insieme al direttore della fotografia Emmanuel Lubezki, 3 volte Premio Oscar.

Grazie alle sue immagini di paesaggi e dettagli in Full HD, il video risulta d’impatto sin dai primissimi frame facendoci capire cosa è in grado di fare la fotocamera del nuovo iPhone.

#4 Trova una lunghezza video adatta al tuo pubblico

Solo perché Instagram supporta video di 60 secondi non è detta che sia per forza necessario sfruttarli tutti. 

Non ci stancheremo mai di ripeterlo, mantenere alto il coinvolgimento del pubblico è fondamentale, per questo cerca di capire cosa piace di più alla tua audience.

Per esempio, per la sua collezione realizzata insieme a Tyler Blevins Adidas ha realizzato un video di 45 secondi.

Realizzato con un montaggio veloce e in uno stile animato che strizza l’occhio ai manga, il video ha una lunghezza perfetta per esprimere il dinamismo dei contenuti.

#5 Usa le app per modificare il tuo video Instagram

Personalizzare al massimo il video aiuterà non solo ad aumentare il coinvolgimento, ma a rendere il tuo brand immediatamente riconoscibile.

Per farlo si possono utilizzare tool che permettono di aggiungere filtri, loghi o altri elementi.

Ecco qualche suggerimento:

  • InShot;
  • Magisto;
  • Wondershare Filmorago;
  • Mojo;
  • Horizon;
  • Adobe Premiere;
  • Kinemaster;
  • Lumafusion;
  • VSCO;
  • Hyperlapse;
  • Life Lapse;

Crea Stories video di successo su Instagram

Da quando sono state lanciate, nel 2016, le Stories di Instagram hanno letteralmente rivoluzionato il modo in cui gli utenti si interfacciano alla piattaforma.

Ideali per creare coinvolgimento, costruire consapevolezza del marchio e indirizzare traffico su un sito web, le Stories sono un tool molto utilizzato da tantissime aziende: dalle realtà multinazionali, fino a quelle locali.

Registrare una Instagram Story è davvero semplice e richiede meno passaggi rispetto a un video post. 

Anche in questo caso è bene però conoscere alcuni dettagli tecnici.

Ecco quali sono le caratteristiche tecniche delle Instagram Stories:

  • Formato: MP4;
  • Lunghezza: da 1 secondo a 15 secondi;
  • Orientamento: quadrato, formato ritratto e paesaggio;
  • Aspect ratio: un minimo di 1.91:1 fino a un massimo di 9:16.

Come fare per caricare le Stories? 

Esattamente come per i post video ci sono varie modalità.

1) Girare il video direttamente da Instagram Stories:

È possibile girare una storia utilizzando direttamente l’interfaccia di Instagram. 

Il video può essere girato in varie modalità (Boomerang, Superzoom, Rewind, ecc) e possono essere applicati dei filtri. 

Una volta completata la registrazione si possono aggiungere altri elementi: GIF, testo, adesivi.

Quando si è soddisfatti è poi possibile procedere con la condivisione.

2)  Caricare un video pre-registrato sulle Instagram Stories

Anche per le Instagram Stories è possibile caricare dei video presenti nella galleria dello smartphone.

Ricorda però che le storie non possono superare la lunghezza massima di 15 secondi.

Se il video che stiamo cercando di caricare è più lungo sarà automaticamente suddiviso in sequenze da Instagram stesso.

Anche in questo caso è possibile personalizzare il video con stickers o altri elementi.

3) Programmare le Instagram Stories con Later

Abbiamo già visto come Later sia un ottimo strumento per programmare la pubblicazione di post video.

Bene, le sue funzionalità possono essere estese anche alle Stories per dare vita a campagne marketing curate nei minimi dettagli.

Quali video pubblicare su storie di Instagram?

Con le Instagram Stories libertà, creatività e innovazione sono le parole chiave.

Quando si posta una storia è bene tenere a mente il proprio target e l’immagine del proprio brand, ma senza aver paura di osare.

Per esempio, se è in linea con la tua immagine azienda non aver paura di postare qualcosa di sciocco e irriverente.

Questo è lo stile di Cristina Fogazzi aka Estetista Cinica, esperta del settore beauty che è riuscita a creare un incredibile coinvolgimento grazie alle sue Stories che combinano conoscenze comprovate a un umorismo tagliente. 

Suggerimenti per realizzare fantastici video su Instagram

Dunque come si realizzano Instagram Stories originali e d’effetto?

Ecco qualche esempio.

#1 Racconta storie utilizzando una sequenza temporale

Postare una storia con una sequenza in avanti è una strategia semplice ma di grande effetto. 

Attraverso una narrazione lineare e chiara è possibile infatti catturare l’attenzione del pubblico che sarà spinto a guardare l’intera sequenza.

A patto che i contenuti mostrati siano di qualità e destino interesse.

Se per esempio la tua casa editrice sta per lanciare un nuovo romanzo si potrebbe pensare a una storia con 4-5 video in cui viene mostrata la copertina e successivamente vengono date informazioni aggiuntive come l’uscita in libreria o il pre-order.

#2 Usa Instagram Analytics per ottenere risultati migliori

Anche se l’analisi dei competitor è sempre molto utile, potrebbe essere difficile capire cosa piace al pubblico finché non si iniziano a postare storie.

Se, per esempio, noti che i tuoi utenti non finiscono di guardare le tue sequenze o tornano indietro forse potresti considerare la possibilità di iniziare a pubblicare Stories più corte.

In ogni caso ti consigliamo di osservare costantemente le statistiche del tuo profilo su Instagram Analytics.

Attenzione: le statistiche sono visibili sono attivando un profilo business.

#3 Usa GIF, adesivi, hashtag e altro

Un modo per creare coinvolgimento e interazione con i follower è aggiungere alla storia degli elementi come GIF, adesivi, tag e hashtag.

Per esempio, per pubblicizzare il prossimo concerto del tuo gruppo si potrebbe postare una foto taggando il luogo dell’evento e inserendo un’adesivo con una canzone.

# 4 Marchiare i video delle tue storie su Instagram

Per avere successo su Instagram è importante che le storie siano uniformi. In un parola, brandizzate.

Fare questa significa lavorare sul tono di voce, sui colori, sullo stile grafico. Così facendo sarai facilmente riconoscibile presso il tuo pubblico.

La famosa marca di tisane Yogi Tea realizza per esempio Stories sempre uniformi: colori pastello e un’interazione costante con piccoli sondaggi che promuovono uno stile slow life.

Creare video per Instagram Reels

Sbarcata sugli smartphone degli utenti da una manciata di mesi, Reels è la risposta diretta di Instagram a TikTok.

Con questo nuovo strumento il social network spera di far riscuotere interesse soprattutto nei giovanissimi grazie a video caratterizzati da effetti sempre più sorprendenti.

Ecco le caratteristiche che un video di Reel dovrebbe avere:

  • Formato: MP4;
  • Lunghezza: 15-30 secondi;
  • Grandezza: massimo 32MB;
  • Orientamento: verticale, orizzontale;
  • Aspect ratio: 9:16 se verticale, 16:9 se orizzontale.

Come usare Instagram Reels?

Al momento è possibile usare Reels solo nella sezione dedicata all’interno dell’app di Instagram.

Per farlo basterà andare sull’icona Reel in basso a sinistra, per poi fare tap su quella con la macchina fotografica in alto a destra.

Si aprirà la fotocamera di Reel che ti darà la possibilità di creare divertenti video con effetti personalizzati.

Ecco alcuni degli effetti disponibili su Reels:

  • Audio: puoi scegliere una canzone o un effetto dalla libreria di Instagram;
  • Effetti e filtri: seleziona il filtro più adatto a comunicare il tuo messaggio;
  • Timer e Count-down: per registrare il video senza dover avviare manualmente la fotocamera;
  • Allinea: per allineare gli oggetti della clip precedente prima di registrare la prossima. Ideale per le transizioni senza interruzioni;
  • Velocità: scegli la velocità di registrazione di video e/o audio.

Suggerimenti per creare video Instagram Reels

Reel rappresenta una miniera di opportunità per il tuo brand.

Questa funzionalità ti permette infatti di raggiungere un pubblico ancora più alto.

La funzione “Esplora” di Reels è infatti basata su un algoritmo: questo significa che molti più utenti possono guardare i tuoi video diventando potenziali clienti.

Ecco qualche suggerimento.

#1 Mostra il vero lato del tuo brand

Gli utenti amano sentirsi parte di una community che vada oltre la realtà virtuale.

Il tuo obiettivo deve essere quello di trasmettere dei valori concreti, gli stessi che un potenziale cliente può ritrovare nei tuoi prodotti e/o servizi.

Per esempio Ikea Italia ha condiviso un divertente Reel in cui viene mostrato che valorizzare il soggiorno può essere fatto facilmente da tutti.

Una tematica legata alla filosofia dell’azienda, che ha reso l’arredamento di design alla portata di tutti.

#2 Porta i tuoi follower dietro le quinte

Mostrare il tuo processo creativo è un ottimo modo per empatizzare con i tuoi follower o nuovi utenti.

Questo approccio incuriosisce e ti dà la possibilità di essere originale, mettendo in risalto il tuo messaggio.

Clio Makeup, in occasione del lancio della sua nuova linea di fondotinta, ha creato un Reel backstage che la vede protagonista mentre utilizza un prodotto.

Un’idea semplice ma efficace per comunicare al pubblico che si crede realmente nell’efficacia del prodotto.

#3 Video “come fare”

Grazie a Reel puoi mostrare ai tuoi utenti come preparare un piatto o usare la funzionalità di un dispositivo in modo facile, immediato e divertente.

Può sembrarti un’idea semplice, eppure gli “how to” video sono amatissimi dagli utenti che non hanno tempo di leggere un articolo tutorial e vogliono imparare velocemente a fare qualcosa.

Huawei Italia ha per esempio postato un video molto carino in cui viene spiegato come realizzare scatti artistici grazie alla modalità Light Painting di Huawei P40 lite.

Instagram Live Video

Instagram offre anche la possibilità di realizzare dirette video tramite smartphone iOS e Android.

Uno strumento fantastico per farsi conoscere, presentare nuovi prodotti e fare vendite.

Ecco le caratteristiche che una live dovrebbe avere:

  • Formato: MP4;
  • Lunghezza: da pochi secondi a 1 minuto;
  • Orientamento: verticale;
  • Aspect ratio: 9:16.

Come usare Instagram Live?

Attualmente c’è solo un modo per avviare una Live su Instagram: aprire la fotocamera della app e selezionare l’opzione Live.

In questo modo partirà un video in diretta e tutti i follower in quel momento attivi riceveranno una notifica.

Una volta che la diretta sarà partita sarà possibile iniziare a presentare un prodotto, dare una news riguardante la tua attività o quello che vuoi.

È bene però conoscere alcuni trucchi:

  • A meno che tu non abbia dato appuntamento ai tuoi follower è meglio dare loro qualche minuti di tempo per collegarsi.
    Sfrutta i primi minuti della live per chiacchierare e intrattenere chi c’è prima di andare direttamente al cuore della diretta;
  • Toccando l’icona del punto interrogativo sarà possibile condividere le domande che vengono fatte in diretta: un’ottima idea per aumentare il coinvolgimento;
  • Per rendere la Live più bella o simpatica è possibile aggiungere dei filtri;
  • Si possono condividere immagini nella schermata di trasmissione direttamente dalla galleria;
  • È possibile condividere istantaneamente un commento alla diretta.

Una volta che la diretta si è conclusa basterà cliccare su “Fine”.

La Live può essere salvata sul rullino fotografico, in questo modo potrà essere ricondivisa come Story o su IGTV.

Cosa condividere su Instagram Live?

Esattamente come Instagram Stories ,Live ti permette di interagire con il pubblico in modo creativo, ma anche rilassato.

Ti facciamo qualche esempio.

# 1 Usa Instagram Live per parlare di o lanciare nuovi prodotti

Instagram Live è perfetto per creare attesa e curiosità. Molte aziende, grandi e piccole, scelgono questa modalità per il lancio di nuovi prodotti. 

Potrebbe essere il caso di un’importante casa di moda che desidera mostrare in anteprima esclusiva la sua collezione di prêt-à-porter, ma anche di un’attività che ha acquistato nuovi prodotti presso un brand.

Per esempio un salone di parrucchieri potrebbe fare una live mostrando l’unboxing di una linea di prodotti così che le cliente siano invogliate a testarli.

# 2 Usa Instagram Live per promozioni e vendite

Come dare valore alla propria diretta? Dando ai follower qualcosa in più che potrebbe portare a te più vendite.

In questo senso una Live è perfetta per presentare prodotti, ma anche per proporre sconti o codici promozionali solo a coloro che ti stanno seguendo in quel momento.

Così facendo genererai curiosità attorno al tuo brand per la diretta successiva.

# 3 Usa Instagram Live per raccogliere e-mail

Uno dei modi più intelligenti di usare Instagram Live è creare un coinvolgimento che permetta di chiedere gli indirizzi email ai follower. 

Se, per esempio, vuoi programmare una diretta con una sezione domande e risposte puoi chiedere ai tuoi follower di inviare le loro domande via email.

In questo modo potrai aggiungerli alla tua newsletter restando in contatto con loro per proporre offerte e/o prodotti.

Suggerimenti per realizzare fantastici video live su Instagram

Abbiamo già detto quanto gli strumenti video di Instagram siano perfetti per portare avanti una campagna marketing.

Ovviamente per avere ottimi risultati dovrai rivolgerti a professionisti, tuttavia crediamo che sia sempre utile capire in prima persona di cosa si sta parlando.

In questa veloce carrellata vogliamo focalizzarci su alcuni suggerimenti molto utili per creare delle live di successo.

# 1 Pubblicizza il tuo Instagram dal vivo in anticipo

Abbiamo già menzionato l’idea di poter annunciare con un po’ di anticipo una Live, ma vogliamo soffermarci meglio su questo aspetto secondo noi molto rilevante.

Iniziando a promuovere strategicamente e regolarmente le Live portano visualizzazioni e bei risultati in termini di engagement. 

Se si sta lavorando bene, i tuoi follower vorranno vederti sempre più spesso.

In questo senso una Live diventa sinonimo di evento che può essere annunciato in anticipo, ad esempio con una storia corredata da un adesivo con il conto alla rovescia.

L’adesivo è fantastico perché permette ai follower di programmare un promemoria per quando inizierà la diretta.

# 2 Vai in diretta quando il tuo pubblico è più attivo

Esattamente come per l’annuncio, abbiamo in precedenza fatto una piccola menzione anche per questo aspetto.

Come già sai, Instagram notificherà ai tuoi follower la diretta e tu potrai prenderti qualche minuto per aspettare che tutti siano online.

Ma come fare a capire quando la maggior parte del pubblico si trova online?

Il modo migliore è studiare le statistiche passate che sapranno darti maggiori indicazioni sugli utenti attivi, la loro età, il genere e la loro area geografica di riferimento.

Creazione di video per IGTV

IGTV è una delle funzionalità più recenti di Instagram. 

Lanciata come piattaforma video indipendente ma collegata al profilo, IGTV dà la possibilità di postare contenuti più lunghi ma non necessariamente curati visivamente come un post o una storia.

Già adorata dalle aziende e dagli influencer, IGTV permette di mostrare prodotti e/o servizi mettendo sempre in prima linea la creatività.

Ecco le specifiche che un video IGTV deve avere:

  • Formato: MP4;
  • Lunghezza: da 15 secondi a 10 minuti per account piccoli; da 15 secondi a 60 minuti per account grandi e verificati;
  • Grandezza: 650MB per video inferiori a 10 minuti; 3.6GB per video più lunghi di 60 minuti;
  • Orientamento: verticale, orizzontale;
  • Aspect ratio: 9:16 se verticale, 16:9 se orizzontale.

Come utilizzare i video IGTV su Instagram?

Prima di caricare un video su IGTV devi creare il tuo canale.

Per farlo è tutto molto semplice: basta accedere dalla app IGTV (iOS e Android) con il nome utente e la password di Instagram.

Una volta entrati basterà cliccare su “Crea canale”.

Nel caso in cui non si voglia scaricare la app IGTV è comunque possibile caricare i video su questa piattaforma anche dal proprio account Instagram.

Basterà andare nella sezione “Esplora”, fare tap su IGTV e poi sul simbolo +.

La app aprirà il rullino fotografico dando la possibilità di selezionare il video che si vuole.

Una volta che il video si sarà caricato Instagram chiederà di inserire alcune informazioni.

Il processo è molto semplice e molto simile a quello richiesto da YouTube.

Ecco cosa bisogna inserire:

  • Titolo e descrizione del video;
  • Parole chiave pertinenti (compresi hashtag e tag);
  • Link.

Successivamente IGTV chiederà di aggiungere una preview di 1 minuto e di scegliere una foto di copertina.

Ovviamente, come abbiamo già detto per quanto riguarda i post, è consigliabile fare le proprie scelte considerando di catturare l’attenzione del pubblico in modo immediato.

Una volta fatto il video potrà essere caricato e, volendo, postato anche sul feed… ma, non è finita qui!

IGTV permette infatti di controllare le statistiche del video tramite l’opzione “Visualizza approfondimenti”.

Un tool molto utile per le aziende con campagne marketing in corso.

Non è un caso che Instagram stia investendo moltissimo in questa nuova funzionalità che, nel corso di poco tempo, ha già conosciuto modifiche al design e implementazioni. 

Una delle più recenti, per esempio, è la possibilità di ordinare i video di IGTV in raccolte tematiche.

Per farlo basterà selezionare l’opzione “Aggiungi alla serie” quando si carica un video.

Da qui si può aggiungere un video a una serie già esistente oppure crearne una nuova.

Visitando il profilo di Lonely Planet nella sezione dedicata a IGTV è possibile vedere che i video sono stati ordinati secondo le serie “Travel Kitchen” e “Destination Drinks”.

Cosa condividere su IGTV?

Come per Instagram Stories anche IGTV non pone limiti a quello che si può condividere e come. 

Si possono pubblicizzare prodotti, servizi, condividere notizie riguardanti la propria azienda e molto altro.

L’obiettivo di questa piattaforma è diventare qualcosa di più simile a YouTube, non è un caso che molti influencer – supportati da importanti brand, siano già passati al canale.

IGTV è infatti visto come una sorta di prolungamento delle Stories: una funzionalità in più da sfruttare con la stessa filosofia che già contraddistingue il proprio brand. 

Ad esempio Netflix Italia utilizza IGTV in modo molto interessante, creando dei mini approfondimenti dei contenuti che gli utenti troveranno sulla loro piattaforma.

Ovviamente tutto ciò non è immediato, neanche per i brand consolidati: è necessario tanto studio e una strategia ben congegnata.

Conclusione

Avrai capito che i video Instagram sono uno strumento davvero prezioso per una strategia marketing di successo.

Come abbiamo visto questo social network si evolve rapidamente e offre sempre più possibilità personalizzabili e creative.

Se quindi ti interessa fare un investimento ti consigliamo di prendere in considerazione quello che Instagram può dare al tuo brand in termini di engagement e visibilità.

Servizio realizzazione video per Instagram

I video per Instagram sono uno dei contenuti con il più alto tasso di visualizzazioni, interazioni e conversioni. Affidati a Post Tube per la realizzazione del tuo prossimo video per Instagram!